Agrigento: anche scuole di Teheran, Tunisi, Stati Uniti e Libano partecipano al concorso “Uno, nessuno centomila”

106
Agrigento: anche scuole di Teheran, Tunisi, Stati Uniti e Libano partecipano al concorso “Uno, nessuno centomila”
Agrigento: anche scuole di Teheran, Tunisi, Stati Uniti e Libano partecipano al concorso “Uno, nessuno centomila”

Agrigento: anche scuole di Teheran, Tunisi, Stati Uniti e Libano partecipano al concorso “Uno, nessuno centomila”

Negli uffici della Fondazione Teatro Luigi Pirandello, si è insediata oggi  la commissione del concorso Uno, nessuno e centomila, IV edizione 2020.

Erano presenti per la Fondazione Teatro Luigi Pirandello, il presidente Gaetano Aronica, per l’Ufficio Scolastico Regionale – Ufficio V – Ambito territoriale di Agrigento, Stefania Ierna; per l’Accademia di Belle arti Michelangelo, Beniamino Biondi; per la Strada degli scrittori, Antonio Liotta e per il Comune di Agrigento, Diego Romeo. Segretaria Anna Maria Scicolone, responsabile comunicazione del Distretto turistico Valle dei Templi e del progetto.

Anche quest’anno numerosissime le scuole partecipanti, soprattutto italiane ma anche le scuole italiane all’estero come quelle di Teheran, di Tunisi, degli Stati Uniti, del Libano.

Toccante il canto che gli alunni libanesi hanno composto e inviato al concorso avente come tema la drammatica situazione del paese mediorientale. La commissione si riunirà il 28…

Redazione

Negli uffici della Fondazione Teatro Luigi Pirandello, si è insediata oggi  la commissione del concorso Uno, nessuno e centomila, IV edizione 2020.

Erano presenti per la Fondazione Teatro Luigi Pirandello, il presidente Gaetano Aronica, per l’Ufficio Scolastico Regionale – Ufficio V – Ambito territoriale di Agrigento, Stefania Ierna; per l’Accademia di Belle arti Michelangelo, Beniamino Biondi; per la Strada degli scrittori, Antonio Liotta e per il Comune di Agrigento, Diego Romeo. Segretaria Anna Maria Scicolone, responsabile comunicazione del Distretto turistico Valle dei Templi e del progetto.

Anche quest’anno numerosissime le scuole partecipanti, soprattutto italiane ma anche le scuole italiane all’estero come quelle di Teheran, di Tunisi, degli Stati Uniti, del Libano.

Toccante il canto che gli alunni libanesi hanno composto e inviato al concorso…


fonte