A Palermo positiva una ventiseienne, turista con la febbre fugge per evitare il tampone


A Palermo positiva una ventiseienne, turista con la febbre fugge per evitare il tampone 

Allerta covid-19 pure a Palermo. Positiva al Covid-19 una ragazza di 26 anni, ricoverata nel reparto di malattie infettive dell’ospedale Cervello.

La ragazza, in buone condizioni di salute, si è presentata alcuni giorni fa sera al nosocomio e secondo quanto ha raccontato non aveva avuto in passato appuntamenti o contatti con altre persone arrivate da altri paesi. L’Asp si è subito messa al lavoro per ricostruire la sua catena di contatti.

Nel Palermitano c’era stato due giorni fa un altro caso, a Bagheria, dopo che per almeno un mese il comune era covid free. Si tratta di un’anziana che non presentava nessun sintomo ma che doveva ricoverarsi in una struttura ospedaliera, e come avviene in questi casi è stata sottoposta al tampone che ha dato esito positivo. La signora è in quarantena e nei prossimi giorni sarà sottoposta nuovamente al tampone.

Momenti concitati stamattina in pieno centro cittadino, a Palermo, dove attraverso un gran dispiegamento di forze dell’ordine è stato fermato un turista che si temeva avesse il covid. In realtà, come è stato appurato poco dopo, si trattava solo di una intossicazione alimentare, con tanto di diarrea e nausea. Il turista, un italo-americano di 35 anni, si è sentito male la scorsa notte nell’albergo in cui alloggiava, una struttura poco distante dal posto in cui l’uomo è stato poi bloccato. Era arrivato in città lo scorso 22 luglio attraverso un volo proveniente da New York, passando per Roma Fiumicino. Una chiamata al 112 da parte…