Categorie
notizie

Vaccino Astrazeneca, l’Ema si pronuncerà alle 16: possibili limiti d’età per la somministrazione

Vaccino Astrazeneca, l’Ema si pronuncerà alle 16: possibili limiti d’età per la somministrazione

Dosi di vaccino AstraZeneca L’Agenzia europea del farmaco si pronuncerà oggi sulla nuova valutazione della commissione di farmacovigilanza sul rischio (Prac) del vaccino di AstraZeneca, in relazione agli eventi rari di trombosi cerebrale. E lo farà alle 16, in conferenza stampa, come è stato reso noto dalla stessa Ema in una nota.L’Agenzia potrebbe dire ribadire quanto detto meno di un mese fa, quando aveva fatto rientrare la trombosi cerebrale tra gli eventi avversi, oppure imporre limiti d’età come hanno già fatto arbitrariamente alcuni Paesi europei, Francia e Germania su tutti. Questa ultima decisione deriva dall’osservazione che i casi di trombosi venosa cerebrale, con calo del numero delle piastrine e un incremento della proteina d-dimero, si registrano soprattutto tra i vaccinati under 60, e in particolare modo nelle donne, dopo circa 4-16 giorni dall’inoculazione. Pure l’Italia si starebbe ponendo il problema di cosa fare con il vaccino prodotto da AstraZeneca, proprio in codesto mese

Il post intitolato: Vaccino Astrazeneca, l’Ema si pronuncerà alle 16: possibili limiti d’età per la somministrazione è stato inserito il 2021-04-07 08: 28: 42 dal sito online (gds.)

Originale

Cerca da altre fonti:
Google

Yahoo