Una meta allo scadere di Di Matteo salva i neroarancio dalla sconfitta

    39

    Il Palermo Rugby acciuffa in extremis il Rugby Rieti, al termine di un match non particolarmente spettacolare, ma molto intenso.
    I neroarancio sono partiti bene nel primo tempo dove hanno creato tantissime palle meta, successivamente sprecate, concludendo la frazione di gioco sul punteggio di 12 a 12.
    Nel secondo tempo la formazione reatina è scesa in campo con uno spirito gagliardo, contro una squadra che sembrava inesistente. La seconda meta di giornata di Rosati stava per consegnare la vittoria alla formazione reatina, ma nelle ultime fasi del match una meta di Di Matteo, successivamente trasformata da Manzella inchioda il risultato sul pari.

    A fine partita il presidente Fabio Rubino ha esternato il suo dispiacere affermando:”Ne salvo due di questa partita, ma i nomi li tengo per me.
    Eravamo ancora in vacanza.
    Dispiace non aver conquistato questi quattro punti, siamo comunque una squadra giovane e passi falsi come questo ci stanno.
    Il pilone Vittorio Di Matteo, invece ha parlato di un’approccio sbagliato alla partita affermando che la partita è stata presa alla leggera e che i troppi errori hanno fatto si che la squadra soffrisse troppo e non portasse a casa il risultato.

    Una meta allo scadere di Di Matteo salva i neroarancio dalla sconfitta




  • CONDIVIDI