Siracusa, medico in carcere per un omicidio commesso nel 2008 a Paternò

18
Siracusa, medico in carcere per un omicidio commesso nel 2008 a Paternò

I Carabinieri della Stazione Siracusa Principale hanno eseguito un ordine di carcerazione emesso dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Catania, arrestando Michele Privitera, 59 anni, catanese, medico e pregiudicato. Privitera condannato in via definitiva per l’omicidio di un giovane 23enne, Salvatore Zappalà, commesso nelle campagne di Paternò il 2 gennaio del 2008, è stato condotto presso la Casa circondariale “Cavadonna” del capoluogo aretuseo, dove lo stesso sconterà una pena di 20 anni, 11 mesi e 11 giorni.
Priviterà che è psichiatra si è sempre difeso sostenendo che il giovane era sotto le sue cure e di avere preso il fucile e di essersi sparato. Versione, però, che non ha mai convinto i giudici nei tre gradi di giudizio.