Rifiuti in Sicilia, Faraone (Iv): stop discarica Bellolampo, sì a impianti moderni

14
Rifiuti in Sicilia, Faraone (Iv): stop discarica Bellolampo, sì a impianti moderni

“Ci siamo stancati delle chiacchiere, di chi affronta i temi dell’ambiente con gli occhiali del ‘900, con l’ideologia anziché l’innovazione. Oggi abbiamo cominciato a costruire un’idea di città pulite che si basa su due presupposti: meno rifiuti per le strade, meno tasse per i cittadini. Direte: non si può fare. E invece sì, perché mentre nel Sud siamo fermi al ‘900, in tante parti del mondo la modernità non è tabù, disputa ideologica che non tiene conto dell’innovazione”. Così il presidente dei senatori di Italia Viva, Davide Faraone, al convegno organizzato da Iv Palermo sul tema dei rifiuti: “Bellolampo sottosopra: città pulita e discarica chiusa. Impianti moderni e meno tasse per i cittadini”. “Noi abbiamo le idee chiare – ha aggiunto – e vogliamo, sulle nostre proposte, confrontarci con tutti. Un piano che, per esempio, prevede la chiusura della discarica di Bellolampo a Palermo e, al suo posto, la creazione di impianti di nuova generazione che inquinano meno, valorizzano i rifiuti trasformandoli in energia per gli edifici pubblici e metano per i trasporti e, soprattutto, che abbattano le tasse per i cittadini e rendano le strade pulite”.