Quando Totò Riina fu arrestato: “In carcere le guardie gli urlavano ‘Stai zitto, prigioniero'”

63
Quando Totò Riina fu arrestato:
Quando Totò Riina fu arrestato: "In carcere le guardie gli urlavano 'Stai zitto, prigioniero'"

Quando Totò Riina fu arrestato: “In carcere le guardie gli urlavano ‘Stai zitto, prigioniero'”

Quando il boss mafioso Totò Riina, dopo l’arresto avvenuto il 15 gennaio 1993, si rivolgeva al personale penitenziario, gli agenti gli rispondevano: “Taci, prigioniero!”. E’ quanto racconta, in un verbale del 20 settembre 2012, il magistrato Piercamillo Davigo. Il giudice dice di averlo appreso da Francesco Di Maggio, l’ex vice capo del Dap dal giugno 1993 fino al 1994. La difesa di Mario Mori chiede adesso di acquisirlo nel processo d’appello sulla trattativa tra Stato e mafia a Palermo.

Alla domande dei pm su quali fossero i rapporti con Francesco Di Maggio, Davigo spiega: “Un volta mi parlò di avere creato una squadra di agenti di Polizia penitenziaria Barbaricini per sorvegliare Riina e mi fece una battuta – dice – quando Riina gli rivolge la parola gli dicono: ‘Taci, prigioniero!’. Mi rimase impressa questa cosa ma non mi disse mai null’altro della sua attività. Tra l…


fonte