“Presi con un arsenale nascosto in villa”, il boss Massimino e il nipote restano in carcere

Il gip convalida l’arresto eseguito dai carabinieri: “Il suo ruolo mafioso lo rende penetrante nel tessuto sociale”
Leggi anche altri post Provincia di Agrigento o leggi originale
“Presi con un arsenale nascosto in villa”, il boss Massimino e il nipote restano in carcere  
(ruolo,carabinieri,eseguito,arresto,mafioso,rende,sociale)


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer