Catania

Piuttosto_che in ‘Ho fatto il classico’ al Teatro Ambasciatori

#Catania

Spassoso, arguto, irriverente, Omero avrebbe definito anche lui “dal multiforme ingegno”. Un astro nascente della comicità italiana, a cui la definizione di influencer sta solamente eccessivamente stretta.

Domenica 15 Dicembre alle ore 21 al Teatro Ambasciatori di Catania (Via Eleonora D’Angiò, 17) arriva il tour teatrale di Piuttosto_che con “Ho fatto il Classico”: un reading che combina monologhi comici con momenti di improvvisazione, qualche incursione didattica e fugaci passaggi emotivi. Biglietti:  www.wereading.it.

Pierluca Mariti porta sul palco la creatività e l’ironia che lo hanno reso popolare e apprezzato su Instagram. Grazie a un mix di balli amatoriali, ricette finite male, parodie e poste del cuore che non risolvono problemi, il suo profilo conta ormai più di 210 mila follower: una community fedele e appassionata, riunita anche in gruppi Telegram in ambito nazionale e regionale che conta ormai anche un pubblico affezionato che si contende i biglietti del tour.

Candidato ai Diversity Media Awards come “miglior creator dell’anno”, nella sua attività sui social network Pierluca Mariti fornisce la sua ricetta del buonumore per raccontare e indagare il cambiamento nella società. Partendo dalla sua prospettiva di trentenne alle prese con la vita quotidiana, @piuttosto_che indaga le relazioni, i diritti e le questioni di genere e la cultura pop attraverso un racconto leggero e esilarante, all’occorrenza con la dovuta serietà. “Fa ridere ma anche riflettere”, come si suol dire.

Fra Ludovico Ariosto e Britney Spears*, “Ho fatto il Classico” e una lettura antologica, ironica e dissacrante dei grandi classici onnipresenti nei programmi scolastici italiani, per guardarli con la lente dell’attualità, senza la pretesa di voler trarre grandi insegnamenti di vita, ma piuttosto con la voglia di ridere del presente in un viaggio attraverso le parole di una volta.

Un irresistibile ibrido fra recitazione, scrittura e improvvisazione che crea collegamenti sorprendenti tra la contemporaneità e le opere di una volta. Così Astolfo che recupera il senno dell’Orlando furioso ci ricorda che alla fine la bussola si può ritrovare, Puccini ci insegna a non abbandonarsi ad attese infinite in amore perché spesso finiscono male, l’inno d’Italia viene rivisto in un’ottica più attuale, principalmente alla luce degli scossoni politici dell’ultimo anno, in Italia e non.

“Ho fatto il Classico” e uno show senza pretese letterarie o filologiche dove molti possono riconoscersi, ma anche un modo per Pierluca di sfondare la quarta parete rappresentata dallo schermo dello smartphone per raccontarsi anche dal vivo. Perché “ride bene chi ride di sé”.Il tour e prodotto dall’associazione culturale We Reading, progetto di letture non convenzionali diffuso in differenti città italiane.


PAGN2931 => 2022-12-07 11:25:00

Catania

Show More

Articoli simili