Categorie
notizie

Papa Francesco: «Parole di Livatino contro mafiosi Erodi del nostro tempo»

Papa Francesco: «Parole di Livatino contro mafiosi Erodi del nostro tempo»

CITTÀ DEL VATICANO – Quelle dette dal giudice Rosario Livatino ai suoi assassini – «Picciotti, che cosa vi ho fatto?» – scrive papa Francesco, erano «parole che gridavano contro gli Erodi del nostro tempo, quelli che, non guardando in faccia all’innocenza, arruolano perfino gli adolescenti per farli diventare killer spietati in missioni di morte. Grido di dolore e al tempo stesso di verità, che con la sua forza annienta gli eserciti mafiosi, svelando delle mafie in ogni forma l’intrinseca negazione del Vangelo, a dispetto della secolare ostentazione di santini, di statue sacre costrette ad inchini irriguardosi, di religiosità sbandierata quanto negata». Papa Francesco firma la prefazione al libro «Rosario Angelo Livatino. Dal “martirio a secco” al martirio di sangue», a cura dell’arcivescovo di Catanzaro-Squillace, mons. Vincenzo Bertolone, edito da Morcelliana, sul «giudice ragazzino» vittima della mafia che il 9 maggio sarà proclamato beato ad Agrigento. «Rosario Angelo Livatino (3 ottobre 1952-21

L’articolo intitolato: Papa Francesco: «Parole di Livatino contro mafiosi Erodi del nostro tempo» è stato inserito il 2021-03-31 09: 10: 46 dal sito online (lasicilia.)

Originale

Cerca da altre fonti:
Google

Yahoo