Categorie
notizie

Palermo a favore di la zona rossa, commercianti sul piede di guerra: “No a ulteriori restrizioni”

Palermo a favore di la zona rossa, commercianti sul piede di guerra: “No a ulteriori restrizioni”

Patrizia Di Dio I commercianti di Palermo sul piede di guerra dopo la notizia dell’aumento dei contagi che lasciano ormai pochi dubbi sull’istituzione della zona rossa in città.  «Non potremo accettare, sulla base di un sistema a dir poco inadeguato e artigianale, ulteriori provvedimenti restrittivi», dice il presidente di Confcommercio Palermo Patrizia Di Dio.«Abbiamo vitale bisogno di lavorare – sottolinea Di Dio -. A chi è costretto a chiudere la propria attività senza avere sostegni adeguati, ma solo piccole elemosine, rimane solo di poter lavorare per rimanere in vita. Siamo noi, negozi e pubblici esercizi, di iniqui decreti a pagare il prezzo più alto». Intanto, a rafforzare l’ipotesi di una possibile zona rossa in città, i dati provvisori trasmessi dal Commissario per l’emergenza Coronavirus-19 – e rielaborati dall’Ufficio Statistica del Comune di Palermo -, in riferimento all’ultima settimana (dal 30 marzo al cinque aprile), secondo cui il numero di nuovi

Il servizio intitolato: Palermo a favore di la zona rossa, commercianti sul piede di guerra: “No a ulteriori restrizioni” è stato inserito il 2021-04-06 11: 00: 44 dal sito online (gds.)

Leggi

Cerca da altre fonti:
Google

Yahoo