Notizie

Nuovo ospedale di Siracusa, dopo il no sul nome di Bertolaso il Governo ha scelto il prefetto

I retroscena sulla nomina

Prima che la scelta sul nome del commissario per la realizzazione del nuovo ospedale cadesse sul prefetto di Siracusa, Giusi Scaduto, era stata avanzata la candidatura di Guido Bertolaso. L’ex capo della Protezione civile, vicinissimo a Silvio Berlusconi, sarebbe stato l’uomo ideale per la parlamentare nazionale di Forza Italia, Stefania Prestigiacomo, l’unica della deputazione siracusana a spingere per la costruzione del nuovo nosocomio sul modello del ponte di Genova per evitare le pastoie della burocrazia. Ed è stata lei ad avere il confronto il Presidente del Consiglio Giuseppe Conte, in più occasioni, sulla nomina del commissario: l’ex ministro dell’Ambiente avrebbe gradito Guido Bertolaso, conosciuto bene nella sua esperienza nel Governo Berlusconi ma quel nome sarebbe stato indigesto allo schieramento giallorosso, composto da M5S e e Pd. Ed in un colloquio riservato Conte parlando con Stefania Prestigiacomo le avrebbe confidato: “Vuoi l’ospedale o Bertolaso?”. Nelle ultime ore, però, la situazione si è sbloccata, la Regione, peraltro, ha messo pressione al Governo. Oltre una settimana fa, durante una visita istituzionale a Siracusa, l’assessore regionale alla Sanità, Ruggero Razza, disse che se Conte non si fosse deciso ad indicare il commissario, l’amministrazione siciliana avrebbe rispolverato il  bando con 300 milioni per la costruzione dell’ospedale che sostituirà il vecchissimo Umberto I.

“Finalmente il Governo – ha detto la parlamentare nazionale di Forza Italia, Stefania Prestigiacomo – ha dato seguito alla nomina del commissario straordinario per la realizzazione dell’ospedale di Siracusa. Il Prefetto Scaduto è certamente persona autorevole e tale scelta sottolinea la valenza istituzionale

Approfondisci

Tags
Show More

Related Articles

Back to top button
Close
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker