Categorie
notizie

Incremento stipendio portavoce Musumeci, all’Ars M5S urla “vergogna”

Incremento stipendio portavoce Musumeci, all’Ars M5S urla “vergogna”

PALERMO – «Vergogna… vergogna» è il grido che si è alzato dai banchi del M5s all’approvazione all’Ars della norma della finanziaria che aumenta lo stipendio del portavoce del presidente della Regione siciliana. «E’ scandaloso che il portavoce del presidente, in un momento in cui c’è gente che non riesce a fare la spesa, guadagni più di un primario impegnato a contrastare il Coronavirus o quasi quanto un dirigente generale della Regione che ha responsabilità amministrative e anche penali», aveva detto prima del voto il deputato pentastellato Giorgio Pasqua. Dopo il voto il presidente dell’Ars, Gianfranco Miccichè è stato costretto a sospendere i lavori sulla manovra. La norma è passata per un solo voto, con 27 favorevoli e 26 contrari. Contro hanno votato i deputati del M5s, del Pd e Claudio Fava. 12 i parlamentari che non hanno votato pur risultando presenti, tra cui due assessori regionali (altri due invece hanno

Il servizio intitolato: Incremento stipendio portavoce Musumeci, all’Ars M5S urla “vergogna” è stato inserito il 2021-03-26 17: 06: 14 dal sito online (lasicilia.)

Originale

Cerca da altre fonti:
Google

Yahoo