In auto con fumogeni e spranghe. Denunciati 17 ultras del Marsala

I supporter sono stati fermati da personale del Commissariato di P.S. di Cefalù, domenica sera nei pressi nel casello Autostradale di Buonfornello, mentre facevano rientro dal Comune di Enna, dove avevano assistito alla partita valevole per il campionato di serie “D” disputata tra la squadra del Marsala  e la compagine del Troina.

La Questura di Palermo, allo scopo di prevenire eventuali disordini legati a possibili incroci di tifoserie locali, impegnate la domenica in trasferimenti autostradali al seguito delle rispettive compagini calcistiche, ha approntato specifici servizi di controllo, osservazione e “puntellamento” lungo le principali arterie autostradali della zona palermitana.

Tale dispositivo, domenica scorsa, ha efficacemente represso sul nascere l’inappropriata, censurabile e pericolosa condotta di un gruppo di ultras marsalesi, organizzatisi all’interno di una carovana di automobili, in sosta sulla corsia di emergenza, all’altezza della chilometrica 40 in direzione dell’…
Leggi anche altri post su Palermo o leggi originale
In auto con fumogeni e spranghe. Denunciati 17 ultras del Marsala


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, privo di intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer