“I mafiosi si prendono le pratiche” Spaccaossa: la legge di Cosa Nostra


PALERMO – La pratica era stata “venduta” ad un altro truffatore che però si dovette fare da parte di fronte al peso mafioso dei fratelli Stefano e Michele Marino. Nella Palermo degli spaccaossa la gente che si fa spezzare gambe e braccia per truffare le assicurazioni è merce preziosa. 

Nel maggio 2018 Massimiliano Vultaggio, coinvolto in una precedente inchiesta, sta gestendo la pratica di due giovani donne. Mentre si trova in ospedale, al Buccheri La Ferla, per incontrare le due “clienti” riceve una telefonata.

“Amore, vita, cuore, battito”, dall’altra parte della cornetta c’è qualcuno che vuole incontralo e si mostra fin troppo gentile. A convocarlo nella sua abitazione di via Alagna è stato Stefano Marino, che i poliziotti della squadra mobile …
Leggi anche altri post su Palermo o su Catania o leggi originale
“I mafiosi si prendono le pratiche” Spaccaossa: la legge di Cosa Nostra


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, privo di intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer