“Ebrei bestie che vanno sterminate” Le frasi choc dei soldati del Führer


PALERMO – “Io sposerei un ebreo solo per torturarlo giorno dopo giorno”, diceva uno dei diciannove indagati. Erano pronti a tutto, anche ad armarsi: “Possiamo avere a disposizione armi e esplosivi, sforneremo soldati… presto costituiremo il Partito Nazionalsocialista Italiano dei Lavoratori”. La prima azione eclatante doveva essere il lancio di una bomba molotov contro una sede dell’associazione dei partigiani, a Roma o Milano.

“Ombre nere”, così è stata denominata l’inchiesta della Procura di Caltanissetta. Più che nere, nerissime a giudicare dalle parole intercettate dalla Digos di Enna sotto il coordinamento della Direzione centrale polizia di prevenzione-Servizio per il contrasto dell’estremismo e del terrorismo interno e in collaborazione con la polizia postale.

L’inchiesta è nata per caso.I poliziotti della Digos di Enna stavano …
Leggi anche altri post su Enna o leggi originale
“Ebrei bestie che vanno sterminate” Le frasi choc dei soldati del Führer


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, privo di intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer