Danneggiata l’auto del direttore della Cassa edile. «In questa città non ci si stupisce più di niente»

«Ormai in questa città non ci si stupisce più di niente». Giuseppe Oliva, direttore della Cassa edile di Catania, è sconfortato. L’1 novembre, nel pomeriggio, ha parcheggiato la sua automobile sotto casa e l’indomani mattina, quando è andato a riprenderla, ha trovato i due finestrini del lato passeggero (anteriore e posteriore) completamente spaccati. «La macchina è stata anche aperta – aggiunge Oliva a MeridioNews – Ma non hanno toccato niente».

C’erano qualche euro, l’autoradio e il libretto della vettura. Tutto rimasto lì dov’era, messo in disordine e rimescolato, ma ancora presente. «È questo quello che ha sorpreso me e la polizia, da cui sono andato a formulare la denuncia: se fosse stato un semplice furto, avrebbero portato via qualcosa. Invece niente». Neanche il libretto di circolazione
Leggi anche altri post su catania o leggi originale
Danneggiata l’auto del direttore della Cassa edile. «In questa città non ci si stupisce più di niente»


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, privo di intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer