notizie

Cts, guerra di cifre: “Ecco le bugie di Angelini”

#Catania

Una guerra di cifre e di sostanza. Da un lato le ragioni di chi vigila su eventuali rischi ambientali, dall’altro quelle delle aziende impegnate nella transizione ecologica che lamentano un imbuto intollerabile nel vaglio delle richieste. Così il geologo Alfio Grassi, rappresentante legale del Consorzio della Pietra Lavica dell’Etna, ribatte, numeri alla mano, all’sfuriata con la quale l’ormai ex presidente della Commissione tecnica specialistica, Cts, aveva rivendicato una mole di pratiche esaminate reagendo alle critiche piovutegli dal governo. L’esecutivo lo aveva indicato come il piu importante ostacolo all’iter per le autorizzazioni di nuovi impianti. Il nodo e legato a 2 acronimi, Via e Vas, rispettivamente Valutazione di impatto ambientale e Valutazione ambientale strategica, ossia i nulla osta necessari a rendere cantierabili i programmi dell’energia alternativi.


PAGN2975

Livesicilia Catania

Show More

Articoli simili