Categorie
notizie

Contributo “una tantum” di 500 euro ad universitari siciliani fuori sede

Contributo “una tantum” di 500 euro ad universitari siciliani fuori sede

PALERMO – In esecuzione delle direttive dell’assessore regionale dell’Istruzione, Roberto Lagalla, il dirigente generale, Antonio Valenti, ha firmato l’avviso per la concessione di un contributo straordinario «una tantum» agli studenti universitari siciliani fuorisede (decreto in pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale della Regione Sicilia, sul sito dell’Amministrazione regionale e sul sito istituzionale www.sicilia-fse.it). La gestione della misura è assegnata agli enti regionali per il diritto allo studio universitario siciliani ed è prevista la spesa fino a Cinque milioni di euro per fronteggiare l’emergenza Coronavirus 19: è riservata agli studenti siciliani iscritti a corsi per il conseguimento di laurea, master universitari e dottorati di ricerca presso università, conservatori di musica e accademie delle belle arti con sede in Sicilia. Il concorso prevede l’attribuzione di un contributo straordinario «una tantum» di 500 euro per ciascuno studente fuorisede, conduttore o co-conduttore di unità immobiliari a uso residenziale o in alloggio in residenze universitarie, in possesso

Il servizio intitolato: Contributo “una tantum” di 500 euro ad universitari siciliani fuori sede è stato inserito il 2021-03-22 17: 10: 54 dal sito online (lasicilia.)

Originale

Cerca da altre fonti:
Google

Yahoo