Categorie
notizie

Catania, il vaccino a nonno Antonio, 105 anni: «Il covid è come una guerra, ma siamo tutti dalla stessa parte»

Catania, il vaccino a nonno Antonio, 105 anni: «Il covid è come una guerra, ma siamo tutti dalla stessa parte»

CATANIA Antonio Bonajuto, classe 1916, è il più anziano tra i siciliani ad avere già ricevuto il vaccino anti-covid. La somministrazione è avvenuta nel centro vaccinale del Policlinico di Catania dove, assieme al figlio Salvatore che lo ha accompagnato, è stato accolto dal management dell’Azienda guidata dal direttore generale Gaetano Sirna. «Anche durante la spagnola stavamo chiusi in casa – ha Antonio Bonajuto al personale del Policlinico – ma contro questo virus adesso c’è il vaccino ed è giusto farlo. nel corso della guerra c’erano amici e nemici, qui combattiamo tutti dalla stessa parte». Durante il secondo conflitto mondiale ha prestato servizio come ufficiale del Regio esercito, dopo l’8 settembre si rifiutò di collaborare con i nazisti, così venne deportato in Germania. Ma Antonio è solo uno dei tanti anziani che in questi giorni si sono presentati nei due punti vaccinali dell’Azienda. Dal 20 febbraio scorso sono circa 1.200 le dosi somministrate

L’articolo intitolato: Catania, il vaccino a nonno Antonio, 105 anni: «Il covid è come una guerra, ma siamo tutti dalla stessa parte» è stato inserito il 2021-02-27 06: 44: 36 dal sito online (lasicilia.)

Leggi

Cerca da altre fonti:
Google

Yahoo