Calcio, Promozione: il Modica batte la Leonfortese (4 a 0) e aggancia la zona play off

19
Calcio, Promozione: il Modica batte la Leonfortese (4 a 0) e aggancia la zona play off

Modica 4
Leonfortese 0

Marcatori: pt 45′ Mirco Gurrieri, st 7′ Maiorana, 24′ Vicari (rigore), 33′ Maiorana.

Modica: Vindigni, Mazza (36′ st Pisana), Campailla, Floro Valença, Basile, Lombardo, Sammito, Mirco Gurrieri, Vicari, Maiorana (39′ st Kinna), Hydara. A Disp: Danilo Gurrieri, Denaro, Di Martino, Zacco, Migliore, Di Raimondo. All. Filippo Raciti.
Leonfortese: Souza, Di Pasqua, Gazzana, Iurato, Cantagallo, Russo, Mattia Costanzo (18′ st Toure), Gianblanco (30′ st Scordo), Geraci (18′ st Issah), Meta (1′ st Giuseppe Costanzo), Mounsù. A Disp: Astolfo, Speranza, Indile, Picone, Banno. All. Fabio Picone.
Arbitro: Emanuele Orlandi di Siracusa.
Assistenti: Vincenzo Donzello e Danilo Regoli di Siracusa.
Note: pt 41′ espulso Raciti, st 45′ espulso Kinna.

Con un poker di reti inflitto a una buona Leonfortese, il Modica incassa altri tre punti pesanti dopo quelli ottenuti domenica scorsa sul campo della Virtus Ispica e irrompe prepotentemente in zona play off.
Quella contro la Leonfortese non è stata una partita semplice per i ragazzi di Filippo Raciti che nel primo tempo hanno faticato a prendere le misure alla formazione di Fabio Picone. Poi sbloccato il punteggio all’ultimo giro di lancette del primo tempo, i “tigrotti” si sono sbloccati e nel secondo tempo non c’è stata partita.
La Leonfortese inizia con il piglio giusto e al 9′ si rende pericolosa con Geraci che al limite serve Meta il cui tiro si perde di poco alto sulla traversa.
Al 19′ il Modica va in gol con Maiorana, ma il direttore di gara su segnalazione del primo assistente annulla per un dubbio offside dello stesso attaccante rossoblu.
Al 35′ Maiorana sulla sinistra aggancia un bel pallone e va al tiro che si perde di poco alto sulla traversa.
Al 43′ scambio Vicari Maiorana, con quest’ultimo che dalla sinistra crossa basso al centro, dove Hydara in scivolata arriva con un attimo di ritardo e l’azione sfuma.
Al 45′ arriva il gol del vantaggio. Vicari conquista un calcio piazzato al limite dei sedici metri avversari che Mirco Gurrieri trasforma magistralmente insaccando nel sette alla destra di Souza vanamente proteso in tuffo.
Si va così al riposo con i rossoblù del presidente Michele Zocco in vantaggio con il minimo scarto.
Nella ripresa al 2′ la Leonfortese si rende minacciosa con un tiro dalla distanza da posizione decentrata di Di Pasqua che Vindigni alza sulla traversa in bello stile.
Al 7′ il Modica calcio raddoppia. Hydara con caparbietà conquista un pallone sull’out di destra e serve Mazza che crossa in area, dove Maiorana aggancia mette a terra e da pochi passi fa “secco” il portiere.
Al 13′ il Modica in ripartenza con Sammito, che ruba palla e serve Hydara che va al tiro che esce di poco a lato alla destra del portiere.
Al 24′ Lombardo (ex di turno) lancia in verticale per Hydara che elude il fuorigioco e si presenta solo davanti a Souza in uscita. Il portiere biancoverde aggancia il giovane gambiano che rotola a terra. L’arbitro non ha dubbi e indica il dischetto. Dagli undici metri Vicari batte con freddezza Souza e porta a tre le reti della sua squadra.
Al 33′ arriva il poker. Lombardo dalle retrovie lancia impeccabilmente Maiorana che aggancia al limite dell’area di rigore e fa partire un diagonale che non lascia scampo a Souza.
Poi il Modica tira i remi in barca e gestisce senza difficoltà il gioco e al fischio finale tutti i giocatori e i dirigenti vanno a far festa con i loro tifosi.
A fine partita il presidente Michele Zocco e tutta la dirigenza sono felici per la prestazione e il risultato, ma gettano acqua sul fuoco. “Abbiamo vinto credo con merito – spiega il presidente Zocco – ma ancora non abbiamo fatto niente. Siamo sulla buona strada, ma per prima cosa pensiamo a fare i punti che ci mancano per preservare la categoria. Poi continua – penseremo al resto. Ringrazio i ragazzi per l’impegno e l’attaccamento alla maglia e dico ai tifosi di continuare a starci vicino come hanno fatto sempre. Poi a fine stagione tireremo le somme e trarremo le conseguenze”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui