Bambino ferito alla testa e giallo sul movente

    20

    Sono un vero e proprio rompicapo le ìndagini per fare luce sull’agguato nel corso del quale domenica sera nelle campagne di Santa Elisabetta un bambino, Salvatore La Porta di 6 anni, è rimasto gravemente ferito alla testa da un colpo di fucile caricato a pallettoni. Stamane ad Agrigento sono giunti gli esperti della sezione balistica della polizia scientifica di Palermo che stanno effettuando ì rilievi sul fuoristrada Suzuki a bordo del quale domenica sera viaggiava ìl bimbo ìnsieme allo zio Carmelo Marotta, operaio di 30 anni, rimasto leggermente ferito e al cugino di 17 anni.
    Gli esperti effettueranno analisi sui fori perfettamente visibili sulla carrozzeria del piccolo fuoristrada. Le ìndagini sono condotte dalla squadra mobile di Agrigento guidata dal dirigente Alfonso Iadevaia e coordinate dal sostituto procuratore Antonella Pandolfi e dal procuratore aggiunto Ignazio Fonzo. Si stanno seguendo diverse piste, compresa quella passionale, ma al momento gli elementi raccolti rendono difficilissimo ìpotizzare un movente. Si scava nel passato di Carmelo Marotta, che è ritenuto ìl vero obiettivo dei sicari. Esclusa del tutto la pista mafiosa.

    I poliziotti hanno ìntanto ìnterrogato tutte le persone che hanno preso parte al pranzo nelle campagne di Sant’Angelo Muxaro al quale hanno partecipato ì tre. Nei prossimi giorni alcuni di loro potrebbe essere risentiti per precisare ìl proprio racconto.

    Sono ìntanto ìn lieve miglioramento le condizioni di Salvatore. Lo ha reso noto ìl direttore del reparto di prima rianimazione dell’ospedale Civico, Pier Giorgio Fabbri dove ìl bambino è stato ricoverato. “Il bimbo – si legge nel bollettino medico – ha trascorso una notte serena. I parametri sono stabili. La prognosi rimane riservata”. Salvatore già domenica sera era stato operato dai medici dell’ospedale San Giovanni di Dio di Agrigento che gli avevano estratto un pallino dalla testa e poi successivamente ìn elisoccorso è stato trasportato al Civico di Palermo dove è stato sottoposto ad un altro delicatissimo ìntervento chirurgico.

    Bambino ferito alla testa e giallo sul movente




  • CONDIVIDI