Una reliquia di Don Puglisi a Modica, il dono dell’arcivescovo Lorefice

13
Una reliquia di Don Puglisi a Modica, il dono dell'arcivescovo Lorefice
Una reliquia di Don Puglisi a Modica, il dono dell'arcivescovo Lorefice

Una reliquia di Don Pino Puglisi, un frammento di stoffa intriso nel suo sangue, è stata donata dall’arcivescovo Corrado Lorefice alla Casa don Puglisi della città di Modica.

“Ci ritroviamo nella Casa con grande affetto – ha detto don Corrado – nel nome di don Puglisi che qui continua ad essere, come diceva il poeta Mario Luzi, un compagno assente/presente. Uomini violenti l’hanno eliminato, ma lui resta vivo in Cristo crocifisso e risorto. E l’ultima immagine impressa nei suoi occhi è stata quella del suo uccisore, che è stato raggiunto dal suo sorriso ed è stato portato con lui nel suo perdono. Don Puglisi è uno che non è scappato, che è andato fino in fondo nell’amore”.

Don Corrado ha sottolineato il rimando in don Puglisi a Gesù, “ad una relazione viva che ho ha reso somigliante a Gesù, e questo diventa invito a vivere il Vangelo e ad essere una Chiesa che sempre più è chiamata a somigliare a Gesù. Che ha condensato il senso della sua vita nel chicco di grano che morendo dà frutto. Così è stata anche la vita e la morte di don Puglisi: una vita donata ma anche e anzitutto felice”.