Enna

Parco urbano, l’opposizione Merito della vecchia amministrazione

#Enna

“Leggiamo sulla stampa che il sindaco Ferrarello sembra intestarsi un finanziamento di 320.730 euro del Cipess per la protezione e la valorizzazione del parco urbano e dell’area attrezzata di contrada Pianette nel Comune di Gangi. Il Sindaco ha, purtroppo, dimenticato di specificare che la delibera del CIPESS e del 21 Dicembre 2021, che la progettazione e stato voluto dalla precedente amministrazione guidata dal sindaco Migliazzo” a scriverlo in un comunicato e il gruppo consiliare Rigenerazioni Gangi che continua: “La precedente amministrazione ha affidato, allora, al dottor Vincenzo Randazzo la redazione dello stesso e che la progettazione nasce da una bella e profonda cooperazione con la mini giunta e il mini consiglio di allora guidato dall’allora mini sindaco per riqualificare il Parco Urbano e le Pianette. Con i giovani e i professori dell’Istituto Comprensivo di Gangi, infatti, ci sono stati diversi incontri nei quali si e spesso posto l’attenzione su una zona dimenticata nel corso degli anni che solo l’amministrazione Migliazzo ha, invece, attenzionato. Lo stesso intervento e stato oggetto di un aspro confronto nella campagna elettorale.

“Sono amnesie ricorrenti quelle del sindaco Ferrarello – scrivono i consiglieri di opposizione – che, come ormai in tanti sanno, tende a intestarsi spesso iniziative non sue come, per esempio, il finanziamento di 900.000 euro per il miglioramento del decoro urbano che arrivano dal Piano Urbano Integrato della città Metropolitana per la ristrutturazione dei corpi annessi al Palazzo Bongiorno dall’attuale sede dei Vigili Urbani fino alla “Cavallerizza”, gia stabilità all’epoca del sindaco metropolitano Leoluca Orlando sempre nella precedente amministrazione Migliazzo. Ma, in fondo, lo capiamo il sindaco, dato che in qualche modo deve cercare di giustificare sei mesi di in…attività dove non si e messo mano a nessuno progetto serio per la città, dove non e riuscito a garantire il decoro delle strade invase da erbacce, dove e riuscito a programmare solo 2 interventi di manutenzione straordinaria strade e dove, purtroppo, non riesce a rispettare i tempi preventivati nel regolamento di gara per il concorso di idee sull’area del Convento dei Cappuccini, spacciando come frutto del suo lavoro quello di altri.

Rimaniamo disponibili a dare una mano per la nostra città e i nostri cittadini e a sostenere politicamente qualsiasi iniziativa tesa a far si che il PNRR sia a misura di territorio e non più la enumerazione di nuovi investimenti improduttivi che non riusciranno a garantire le Madonie dinnanzi allo spopolamento dilagante e ad una sanità lontano dalle reali esigenze


PAGN2931 => 2022-12-06 18:19:00

Enna

Show More

Articoli simili