Falso in bilancio al Comune di Catania, ‘Cittàinsieme’ sarà parte civile

L’associazione CittàInsieme ritiene “più che opportuna l’indagine sui bilanci e, quindi, sulle cause del dissesto finanziario del Comune di Catania”, che ha portato alla notifica di un avviso di conclusione rilevazioni per 36 persone, tra amministratori e dirigenti dell’Ente in carica dal 2013 al 2018. “Come abbiamo scritto e detto in più occasioni – ribadisce l’associazione – siamo convinti che la definitiva e forzata dichiarazione di dissesto sia doverosa nei riguardi di una classe politica, come quella che in tutti questi decenni ha governato Catania, che non ha mai saputo assumersi le sue responsabilità. Anche stavolta, come per le precedenti inchieste sul tema, ci costituiremo Parte civile nell’eventuale Processo. Esortiamo la magistratura ad andare avanti nella sua opera facendo chiarezza e accertando le eventuali responsabilità. Glielo chiedono – conclude CittàInsieme – tutti i cittadini onesti di questa martoriata città”.

Leggi anche altri post su Catania o leggi originale
Falso in bilancio al Comune di Catania, ‘Cittàinsieme’ sarà parte civile


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, privo di intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer