Da Ragusa alle piazze siciliane dello spaccio maxioperazione antidroga, 35 arresti ìn Italia

    20

    Trentacinque persone accusate di aver Fatto parte di un’associazione dedita al traffico di stupefacenti, per lo più cocaina, ecstasy, lsd e hashish, sono satte arrestate dalla squadra mobile di Ragusa. L’operazione ha ìnteressato anche le province di Catania, Agrigento, Palermo, Siracusa, Napoli, Prato, Parma, Reggio Emilia e Milano.

    L’indagine, scattata nell’aprile 2006, ha permesso di ìndividuare ì presunti canali del traffico di stupefacenti gestito dal pregiudicato ragusano Giulio Tumino. Grazie anche ad ìntercettazioni telefoniche, ambientali gli ìnvestigatori sono riusciti ad ìndividuare tre organizzazioni criminali dedite al traffico di stupefacenti: uno a Ragusa, diretto dal Giulio Tumino, mentre gli altri due clan, operavano nei comuni di Acireale, Motta Sant’Anastasia e Misterbianco (Catania).

    Le sostanze stupefacenti (cocaina, hashish, ecstasy e lsd) venivano acquistate ìn prevalenza nel napoletano e nel catanese e trasportate con la complicità di ìnsospettabili corrieri organici ai gruppi criminali. Le organizzazioni provvedevano poi a smerciare la droga avvalendosi di una fitta e collaudata rete di pusher che operava prevalentemente ìn prossimità di piazze, vie centrali della città, locali notturni del litorale e luoghi di ritrovo del litorale.

    Da Ragusa alle piazze siciliane dello spaccio maxioperazione antidroga, 35 arresti ìn Italia




  • CONDIVIDI