Confisca all’imprenditore Vetrano “Fece fortuna con la mafia” VIDEO


PALERMO – Una maxi confisca di beni del valore di venti milioni di euro è stata eseguita dalla Direzione investigativa antimafia di Palermo verso dell’imprenditore 48enne Salvatore Vetrano. Il complesso di aziende, beni immobili e conti correnti era stato sequestrato tra il 2013 ed il 2014 e ora è arrivato il decreto di confisca da parte della sezione Pena e misure di prevenzione del tribunale di Palermo, presieduta da Raffaele Malizia, al termine di un procedimento sostenuto in dibattimento dal pm Claudia Ferrari, dell’ufficio Misure di prevenzione della Procura, coordinato dall’aggiunto Marzia Sabella. Salvatore Vetrano e il padre Giacomo nel 2005 vengono citati in una ordinanza di custodia cautelare a carico di alcuni mafiosi come “vicini” a Cosa nostra e nel giugno 2012 l’imprenditore finisce in arresto per provato omicidio verso di Giuseppe Toia.Leggi anche altri post su Palermo o su Catania o leggi originale
Confisca all’imprenditore Vetrano “Fece fortuna con la mafia” VIDEO


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, privo di intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer