Condono edilizio, Cimino: “lavoro, rilancio del settore e somme ai comuni grazie agli oneri di concessione”

La Regione approva la delibera 383 del 25 ottobre scorso sulla “Definizione istanze di condono edilizio” per accertare le condizioni di ammissibilità o meno alla sanatoria.

“Non è trascorso un anno da quando il presidente Musumeci insieme con l’assessore alle Infrastrutture Marco Falcone, attraverso l’ottimo lavoro svolto dal dipartimento regionale Tecnico, diretto da Salvio Lizzio, ha approvato i bandi tipo per i servizi di architettura e ingegneria rendendo, in tal senso, la Sicilia la prima regione in Italia – afferma Alfonso Cimino, presidente dell’Ordine degli architetti di Agrigento – Oggi ci sono già i primi segnali di ripresa del comparto edilizio con l’affidamento di incarichi, attraverso una short list di professionisti, per monitorare gallerie e ponti. Un segnale fortissimo che la Regione vuol dare nel procedere verso la sanatoria delle concessioni edilizie giacenti nei Comuni, anche a causa della mancanza di personale negli …
Leggi anche altri post su Agrigento o leggi originale
Condono edilizio, Cimino: “lavoro, rilancio del settore e somme ai comuni grazie agli oneri di concessione”


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, privo di intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer