Violenza sessuale e rapine tra Comiso e Vittoria, in 2 in cella a Ragusa

La Polizia di Stato – Squadra Mobile, Commissariati di Comiso e Vittoria – ha compiuto, su delega della Procura della Repubblica di Ragusa, la misura cautelare della custodia in carcere divulgata dal Giudice per le Indagini Preliminari presso il Tribunale ibleo, a carico di due fratelli tunisini di anni di 23 e 19 per una rapina consumata ed una tentata violenza sessuale commessi a Comiso ed una tentata rapina commessa a Vittoria nel 2019.
Una sera di qualche mese fa i due indagati si presentavano all’uscio di un’abitazione del centro storico di Comiso. La femmina all’interno non apriva la porta, pertanto i due fratelli la sfondavano a calci; una volta all’interno puntavano la pistola alla testa della femmina chiedendole di consegnare tutto il denaro. La vittima restava dapprima paralizzata; mentre uno dei fratelli si poneva davanti la porta per non farla fuggire l’altro rovistava casa prendendo …
Leggi anche altri post su Palermo o leggi originale
Violenza sessuale e rapine tra Comiso e Vittoria, in 2 in cella a Ragusa


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, privo di intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer