Violenta rapina a Palermo, arrestato il responsabile

    89

    Schiera Mariano, 19enne pregiudicato di via Calandrucci, è stato tratto in arresto perchè responsabile del reato di rapina aggravata nei confronti di una 61enne cittadina inglese.
    La vittima, una donna britannica da anni sposata con un cittadino palermitano e residente quindi nel capoluogo, quest’oggi stava camminando su un marciapiede di via Felice quando è stata affiancata dal malvivente.
    La malcapitata, prima di essere aggredita, era stata chiamata a gran voce dall’uomo che pensava così di arrestarne la corsa e poterla cogliere di sorpresa.
    L’insolito richiamo proveniente dallo sconosciuto aveva consigliato la donna ad accelerare il passo, ma ciò non è bastato per evitare l’aggressione che si è consumata su di un tratto di marciapiede isolato e lontano da testimoni.
    La donna è stata afferrata e gettata per terra nel tentativo, riuscito, di strapparle la collana.
    Seppur malmessa e claudicante, la vittima riusciva a rimettersi in piedi e percorrere qualche metro prima di incrociare nei pressi di viale Michelangelo una volante della polizia.
    Ai poliziotti raccontava così quanto le era accaduto.
    I poliziotti, consapevoli del fatto che l’uomo non avrebbe potuto essersi allontanato troppo, battevano palmo a palmo la zona ed ispezionavano anche un vicino parcheggio privato.
    All’interno del garage individuavano così un giovane corrispondente alla descrizione fatta dalla donna.
    Il giovane fingeva indifferenza ed alle richieste di chiarimenti dei poliziotti rispondeva di trovarsi nell’area privata solo perché interessato alle cure di un cane randagio solito trovare rifugio in quell’ambiente.
    I poliziotti non ci vedevano chiaro e decidevano di controllare l’uomo addosso al quale rinvenivano la collana poi risultata appartenere alla vittima.
    Anche la cittadina inglese riconosceva il suo aggressore che veniva così tratto in arresto per il reato di rapina aggravata.




  • CONDIVIDI