Verifiche della Finanza a Siracusa su barche immatricolate all’estero

I finanzieri della Sezione Operativa Navale di Siracusa hanno recentemente concluso un monitoraggio sulle imbarcazioni da diporto battenti bandiera di paesi stranieri in transito o ormeggiate nei porti siracusani.
L’attività nasce dalle osservazioni comprese nei normali servizi di controllo economico del territorio predisposti lungo la fascia costiera da Brucoli a Portopalo: i Finanzieri di mare hanno intercettato in acque territoriali e presso i porti turistici della zona diversi yacht, la cui proprietà è risultata essere di soggetti residenti in Italia.
Nel corso dei controlli sono state ispezionate 12 imbarcazioni di valore complessivo pari a oltre 4 milioni di euro, immatricolate all’estero da cittadini fiscalmente residenti in Italia e non dichiarate ai fini del cosidetto “monitoraggio fiscale”.
L’attento e minuzioso esame delle posizioni controllate, ha consentito di rilevare l’omessa dichiarazione dei beni nell’apposito quadro RW della dichiarazione dei redditi, dedicato al alle informazioni da …
Leggi anche altri post su Siracusa o leggi originale
Verifiche della Finanza a Siracusa su barche immatricolate all’estero


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, privo di intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer