Vento ciclonico in Sicilia spezza alberi e ritarda voli a Fontanarossa

1
Vento ciclonico in Sicilia spezza alberi e ritarda voli a Fontanarossa
Vento ciclonico in Sicilia spezza alberi e ritarda voli a Fontanarossa

Catania – Un vento fortissimo, ciclonico, che da balconi e terrazzi ha spazzato via tutto. Dalla scorsa notte alle prime ore di stamane l’Isola è stata colpita da raffiche di vento che hanno soffiato anche alla velocità di 122 Km/h così come registrato sull’Etna all’altezza del Rifugio Citelli. Ma anche a quote più basse il vento ha soffiato forte tanto da rappresentare un problema per i voli in arrivo e in partenza a e da Fontanarossa: il cosiddetto ” wind shear” oggi ha dirottato soltanto un volo su Lamezia Terme, ma ha provocato notevoli ritardi su tante tratte. Situazione peggiore ieri quando ben 9 voli in partenza da Catania sono stati cancellati, mentre tanti altri sono stati dirottati su Palermo, Lamezia Terme e Trapani.

A Catania e provincia, molteplici interventi dei vigili del fuoco per cartelloni ed alberi abbattuti e tegole volate dai tetti. Identico impegno per i pompieri anche nel Palermitano: decine le chiamate con richieste di soccorso sopratutto nella zona delle Madonie. Diversi alberi sono finiti sulle auto, verande e coperture volate via. Alcuni sindaci dei comuni madoniti hanno invitato scrivendo sui social a non uscire di casa o di farlo solo per le emergenze. Una situazione molto seria che ha impegnato numerose squadre dei vigili del fuoco e della protezione civile comunale. A Palermo una palma è caduta in piazza Crispi.  Un miglioramento è previsto a partire da domani, martedì 7 gennaio, quando l’alta pressione tornerà ad abbracciare tutto il bacino del Mediterraneo, inglobando anche il Sud.
 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui