Categorie
notizie

Usurai con un pallino della ristorazione: i soldi investiti in un locale della movida di Palermo

Usurai con un pallino della ristorazione: i soldi investiti in un locale della movida di Palermo

La Guardia di Finanza di Palermo ha eseguito cinque misure cautelari e sequestrato beni per 500 mila euro ai componenti di una organizzazione criminale accusati di associazione a delinquere, esercizio abusivo dell’attività finanziaria, usura, estorsione e autoriciclaggio. Uno è finito in carcere, tre ai domiciliari e uno ha il divieto di dimora nella zona del capoluogo siciliano. Il provvedimento è stato emesso dal gip di Palermo. le indagini sono state coordinate dalla Procura del capoluogo.L’inchiesta è stata effettuata dal Nucleo di polizia economico – finanziaria di Palermo, diretto dal colonnello Gianluca Angelini. Gli investigatori hanno utilizzato intercettazioni telefoniche e ambientali, appostamenti, pedinamenti, videoriprese ed hanno esaminato i flussi finanziari. degli indagati Secondo quanto verificato, l’organizzazione criminale, a partire dal 2016, avrebbe erogato prestiti con l’applicazione di tassi di interesse di tipo usurario nei confronti di decine di persone nell’area palermitana e romana, per un ammontare complessivo di circa 150.000 euro.

L’articolo intitolato: Usurai con un pallino della ristorazione: i soldi investiti in un locale della movida di Palermo è stato inserito il 2021-06-10 05: 25: 52 dal sito online (gds.)

Leggi

Cerca da altre fonti:
Google

Yahoo