Una targa per Géza Kertész Lo Schindler del Catania


CATANIA – Ieri mattina è stata inaugurata la targa in onore di Géza Kertész, alle spalle della Tribuna A dello stadio Angelo Massimino di Catania. Kertész era un calciatore e allenatore ungherese, guida del Catania in occasione della prima promozione in Serie B nel 1933-‘34, ucciso dai nazisti per aver organizzato un gruppo di resistenza insieme ad altri sportivi.

Alla presenza del sindaco Salvo Pogliese, del console d’Ungheria a Roma Tamas Heintz e del console onorario d’Ungheria a Palermo Andrea Edit Boldizsar, è stata svelata dunque la targa. La manifestazione si è tenuta nell’ambito dell’Autunno Culturale Ungherese, promosso dall’Associazione Culturale Italo-Ungherese.

Nel pomeriggio presso il cortile della CGIL, si è tenuta inoltre la presentazione del libro di Roberto Quartarone “Due …
Leggi anche altri post su Palermo o su Catania o leggi originale
Una targa per Géza Kertész Lo Schindler del Catania


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, privo di intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer