Una pistola e un fucile con matricola abrasa in mansarda, un arresto a Santa Cristina Gela

Una pistola a tamburo, un paio di canne mozze riconducibili a un fucile da caccia con matricola abrasa, munizioni e polvere da sparo. E’ quanto rivenuto dai carabinieri nella mansarda dell’abitazione di un 68enne di Santa Cristina Gela, F.G.M., arrestato con l’accusa di detenzione abusiva di armi.

Durante la perquisizione i militari hanno trovato anche parte di un’astina per fucile da caccia, anch’essa con matricola abrasa e diverse parti meccaniche per altri armi. Al termine degli accertamenti è scattato l’arresto, convalidato dal gip di Termini Imerese che ha disposto per il 68enne l’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria.

Leggi anche altri post su Palermo o leggi originale
Una pistola e un fucile con matricola abrasa in mansarda, un arresto a Santa Cristina Gela


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer