Un sondaggio dietro la crisi di governo d’agosto, ecco perché Salvini ha fatto ‘saltare il banco’

All’indomani delle elezioni politiche del 2018, Matteo Salvini esultava. Pur terzo nel podio delle preferenze, doppiato dal Movimento 5 Stelle (che in un anno di governo ha polverizzato quel 32,7% di consensi portati a casa nelle urne), il leader della Lega con Salvini premier poteva gioire (eccome) per aver superato nelle regioni dei collegi elettorali del Sud il Partito democratico. Terzo a livello nazionale, secondo dopo i grillini, al Sud. La spinta giusta per cominciare la sua personalissima marcia verso lo smarcamento dalle altre forze del centro destra. Cosa che la storia dell’ultimo anno ci ha portato a vedere plastificato nelle arringhe pubbliche del Capitano.

La prova regina è il Palermo o leggi originale
Un sondaggio dietro la crisi di governo d’agosto, ecco perché Salvini ha fatto ‘saltare il banco’


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, privo di intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer