“Un giorno di questo mi ammazzano a legnate”, l’inchiesta sulla casa di riposo di San Giuseppe Jato

“Per adesso tutti voi mi fate i dispetti, ma Dio ve la farà pagare”, diceva un’anziana ospite a uno degli assistenti sanitari della casa di riposo in cui stava. “Il Signore a te sta pensando…”, le rispondeva il suo interlocutore.

E’ uno dei numerosi dialoghi emersi durante le investigazioni dei militari dell’arma di Monreale che due giorni fa hanno arrestato nella casa di riposo di San Giuseppe Jato G.B. e F.S., due operatrici di 55 e 60.

L’inchiesta è servita a tratteggiare, si legge nell’ordinanza di custodia cautelare, un quadro di “prevaricazione e sopraffazione nei confronti degli anziani” che ha costretto gli investigatori a intervenire quanto prima per tutelare l’incolumità …
Leggi anche altri post su Palermo o leggi originale
“Un giorno di questo mi ammazzano a legnate”, l’inchiesta sulla casa di riposo di San Giuseppe Jato


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, privo di intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer