Categorie
notizie

Un anno di Coronavirus: la forza delle immagini per ricordare, piangere ma anche vivere

Un anno di Coronavirus: la forza delle immagini per ricordare, piangere ma anche vivere

L’innocenza l’avevamo perduta tempo fa: di fronte all’orrore dell’Olocausto,  davanti al non sense del Vietnam, negli anni della strategia della tensione e poi in quelli di piombo, nel tunnel delle stragi di mafia, nel buco nero del fanatismo islamico. Ogni generazione del secolo breve e dell’alba del fatidico Duemila ha vissuto la propria tragedia collettiva e il proprio dramma interiore, sempre convivendo con i progressi della scienza, l’allunaggio e internet. Pur disorientati tra una crisi economica sistemica e un’involuzione valoriale profonda, ci sentivamo temprati, più o meno sicuri, confidenti in una ciclica e inerziale ripresa dopo ogni schiaffone datoci dall’attualità che si fa storia. Poi è arrivato il 2020. E abbiamo compreso quanto noi fossimo fragili – il virus come una “livella” che annulla differenze tra  i ceti sociali – e quanto lo fosse il modello di società che ci eravamo dati o ci era stato costruito.  Poi è arrivato

Il post intitolato: Un anno di Coronavirus: la forza delle immagini per ricordare, piangere ma anche vivere è stato inserito il 2021-02-28 07: 47: 52 dal sito online (lasicilia.)

Leggi

Cerca da altre fonti:
Google

Yahoo