Uccisa a Partinico 14 anni fa “Roberta mia, non era il tuo tempo”

PARTINICO (PALERMO) – Il tempo passa, ma il dolore non si placa. Diventa più forte ogni 18 ottobre, nel giorno del ricordo. Le lacrime accompagnano una nuova lettera, scritta come ogni anno da Rosalinda, la sorella di Roberta Riina, uccisa a soli 22 anni Partinico nell’appartamento di via Marsala. Da allora sono trascorsi quattordici anni. In carcere, per l’omicidio della ragazza e l’aggressione ad un’altra femmina, c’è Emilio Zanini, un 42enne ai tempi conosciuto in paese per vari furti messi a segno nelle abitazioni. Era soprannominato “Diabolik”, sta scontando una condanna a ventidue anni.

Pochi giorni fa, a ricordare il delitto, è stato anche il giornalista Carmelo Abbate, con un post su Facebook, che ha descritto nel dettaglio cosa accadde quel 18 ottobre. “La …
Leggi anche altri post su Palermo o su Catania o leggi originale
Uccisa a Partinico 14 anni fa “Roberta mia, non era il tuo tempo”


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, privo di intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer