Uccisa a coltellate e a colpi di bastone, la terribile fine di una giovane adottata

Ha confessato Antonino Borgia imprenditore di Partinico incolpato di omicidio e di avere ucciso a con alcune coltellate e colpi di bastone Ana Maria Lacramioara Di Piazza, di origini romene, che vive a Giardinello, 30 anni.

La giovane era stata adottata da una coppia del piccolo centro in provincia di Palermo. Ana Di Piazza che aveva iniziato una relazione da un anno con l’imprenditore gli aveva comunicato che era incinta e che il Leggi anche altri post su Palermo o leggi originale
Uccisa a coltellate e a colpi di bastone, la terribile fine di una giovane adottata


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, privo di intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer