Truffa a Caltanissetta, finti avvocati chiedevano soldi per evitare l'arresto dei congiunti: denunciati

Si fingevano avvocati per truffare le persone. Con questa accusa la polizia ha denunciato a Caltanissetta due pregiudicati napoletani, padre e figlio di 68 e 43 anni.

Si presentavano come legali ad alcuni anziani fingendosi di essere stati incaricati di risolvere controversie giudiziarie, in particolare finti incidenti stradali in cui affermavano sarebbe stato coinvolto il figlio o la figlia della vittima del raggiro.

Leggi anche altri articoli su Caltanissetta o leggi la fonte


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer