Troppe incognite nel futuro dei lavoratori Reset, ” è la Cenerentola delle partecipate del Comune”

Siamo fortemente preoccupati per le sorti dei 1382 lavoratori della Reset – afferma Mimma Calabrò, Segretario Generale della Fisascat Cisl Palermo Trapani – Il 5 novembre abbiamo incontrato l’Amministratore Unico che ha rappresentato la situazione in cui si versa la Società. Se da un lato, infatti, i conti della Reset sono stati in linea con le previsioni, dall’altro il piano industriale 2019-2021 prevederebbe già delle perdite. Una situazione altamente contraddittoria che non fa presagire nulla di buono. Temiamo per le sorti dell’azienda che, secondo quanto illustratoci, potrebbero non essere longeve”.

“Ne abbiamo già vissute di tutti i colori – dichiara Antonello Collosi coordinatore aziendale Reset della Fisascat – Anni durissimi, per noi lavoratori, quelli del Palermo o leggi originale
Troppe incognite nel futuro dei lavoratori Reset, ” è la Cenerentola delle partecipate del Comune”


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, privo di intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer