Tremestieri Etneo, chiusa la scuola Settebello nord. Solaio crollato. «Abbiamo già rischiato abbastanza»

«I bambini hanno diritto allo studio. Ma, principalmente, hanno diritto alla vita. Finché non sarò sicura che non ci sono rischi, non riapriremo la scuola». Benedetta Liotta è la preside dell’istituto scolastico Madre Teresa di Calcutta di Tremestieri Etneo, quello in cui nella notte si è staccato un pezzo di solaio che è crollato su un banco. Dopo essere entrati in classe, i circa 230 allievi del plesso Settebello nord sono stati fatti uscire e rispediti a casa con i loro genitori. «È soffitto era quello della seconda B, una seconda elementare», aggiunge Liotta. Lei è ancora turbata. Arrivata in quella scuola all’inizio di settembre, si scontra – dopo due mesi dall’inizio della sua esperienza di dirigente lì – con una «tragedia sfiorata».

«Parliamoci chiaramente – attacca un genitore – se il crollo fosse avvenuto in un altro momento, adesso Leggi anche altri post su catania o leggi originale
Tremestieri Etneo, chiusa la scuola Settebello nord. Solaio crollato. «Abbiamo già rischiato abbastanza»


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, privo di intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer