Travolse due donne e fuggì, confermata in appello condanna a 8 anni

La Corte d’appello ha confermato la condanna per omicidio stradale pluriaggravato a Emanuele Pelli considerato il responsabile della morte di Anna Maria La Mantia e Angela Merenda, madre e figlia di 63 e 43 anni avvenuta l’11 maggio 2018 in via Fichidindia, a Brancaccio.

Il panettiere di 35 anni, salvo diversa decisione dei giudici, resterà in carcere fino a quando non sconterà gli 8 anni inflitti nella sentenza di primo grado e confermati in appello. In seguito al grave incidente stradale, dopo avere investito le due donne con la sua Fiat Punto celeste, o leggi originale
Travolse due donne e fuggì, confermata in appello condanna a 8 anni


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, privo di intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer