Trapani: detenuto ai domiciliari tenta due rapine in centro, la Polizia lo arresta


Trapani: detenuto ai domiciliari tenta due rapine in centro, la Polizia lo arresta 

Nella prima mattinata del 3 luglio scorso aveva tentato due rapine nel centro di Trapani, il giovane arrestato ieri dalla Polizia di Stato, in esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare emessa dal Giudice per le Indagini Preliminari, su richiesta della locale Procura.

Il ragazzo, un 25enne con
precedenti ed in stato di detenzione domiciliare, dopo essersi allontanato
arbitrariamente dalla sua abitazione, si era dapprima recato in una rivendita
di tabacchi dove aveva tentato di farsi consegnare l’incasso minacciando due commesse
con un coltello da cucina.

Non essendo riuscito nell’intento,
a causa della pronta reazione di una delle vittime, che aveva composto
immediatamente il numero d’emergenza, il giovane era poi entrato in un
esercizio di onoranze funebri, dove aveva tentato invano di sottrarre del
denaro al proprietario, con analoghe modalità, dandosi in seguito alla fuga.

I poliziotti, attraverso la
visione di alcune telecamere di sorveglianza erano riusciti ad individuare l’autore,
che, sottoposto a perquisizione domiciliare, era stato trovato in possesso del
coltello e con indosso ancora gli stessi indumenti utilizzati durante le azioni
criminose.

Nel pomeriggio di lunedì scorso,
l’epilogo della vicenda, quando gli uomini della Squadra Mobile lo hanno tratto
in arresto e tradotto in carcere in esecuzione di un’ordinanza di custodia
cautelare, con le accuse di duplice tentata rapina, evasione e porto…