Ore 8,30, traffico paralizzato per i mezzi della raccolta dei rifiuti in circolazione

44
Ore 8,30, traffico paralizzato per i mezzi della raccolta dei rifiuti in circolazione
Ore 8,30, traffico paralizzato per i mezzi della raccolta dei rifiuti in circolazione

Ore 8,30, traffico paralizzato per i mezzi della raccolta dei rifiuti in circolazione

I vertici della MessinaServiziBeneComune hanno disposto che la raccolta dei rifiuti venga effettuata anche al mattino e il traffico si paralizza. Questa mattina in viale Regina Margherita, all’orario di ingresso delle scuole, si è formato un maxi ingorgo in prossimità della scuola Battisti per via della presenza di un mezzo autocompoattatore impegnato nello svuotamento dei cassonetti dei rifiuti.

Le operazione di carico dell’immondizia hanno determinato rallentamenti e disagi per gli automobilisti, proprio nell’ora di punta in cui i cittadini accompagnano i figli a scuola o si recano sul posto di lavoro. A quanto pare, per ragioni di costi, la società partecipata del Comune avrebbe deciso di estendere la raccolta anche nelle ore diurne per risparmiare sui costi dei servizi del personale in notturna. Tutto questo, tuttavia, non sarà accompagnato da una riduzione della Tari, almeno per adesso.

Gli automobilisti, pertanto, dovranno imparare a convivere…

I vertici della MessinaServiziBeneComune hanno disposto che la raccolta dei rifiuti venga effettuata anche al mattino e il traffico si paralizza. Questa mattina in viale Regina Margherita, all’orario di ingresso delle scuole, si è formato un maxi ingorgo in prossimità della scuola Battisti per via della presenza di un mezzo autocompoattatore impegnato nello svuotamento dei cassonetti dei rifiuti.

Le operazione di carico dell’immondizia hanno determinato rallentamenti e disagi per gli automobilisti, proprio nell’ora di punta in cui i cittadini accompagnano i figli a scuola o si recano sul posto di lavoro. A quanto pare, per ragioni di costi, la società partecipata del Comune avrebbe deciso di estendere la raccolta anche nelle ore diurne per risparmiare sui costi dei servizi del personale in notturna. Tutto questo, tuttavia, non sarà accompagnato da una riduzione della Tari, almeno per adesso.

Gli automobilisti, pertanto, dovranno imparare a convivere…


fonte