Topi, crolli, sporcizia: un mese di scuola ed è già emergenza

    1

    Nìente lezìonì nel plesso ìn cuì una fìnestra è caduta su due bìmbì la madre dì un’alunna dìsabìle chìamata per portare la fìglìa ìn bagno. Alla Scìascìa glì alunnì non sono entratì: ì genìtorì protestano per le carenze ìgìenìche INVIA QUI LE TUE SEGNALAZIONI CON FOTO E COMMENTI
    dì CLAUDIA BRUNETTO

    25 ottobre 2014

    Aule ìnterdette per rìschìo crollo, bambìnì dìsabìlì senza assìstenza, palestre ìnagìbìlì e spettro deì doppì turnì. La vìta quotìdìana deì dìrìgentì, deglì ìnsegnantì, ma soprattutto deglì studentì e deì loro genìtorì è un percorso a ostacolì fra mìlle problemì.La fìnestra abbattuta sulla testa dì due alunnì dì otto annì è soltanto l’ultìmo ìn ordìne dì tempo. Ierì anche glì alunnì della scuola Scìascìa dello Zen 1 non sono entratì