Tar ratifica la revoca della scorta per Ingroia. «Furto subito a novembre 2018 non è rilevante»

Confermata la revoca da parte del ministero dell’Interno delle misure di sicurezza personale a protezione dell’ex pm di Palermo, e attuale avvocato, Antonio Ingroia. L’ha deciso con un’ordinanza il tribunale amministrativo regionale del Lazio. I giudici amministrativi hanno considerato che «non si ravvisano i presupposti per l’accoglimento dell’istanza cautelare«, rilevando come in esecuzione di un’ordinanza del Consiglio di Stato di maggio scorso «l’amministrazione competente ha provveduto a riesaminare la posizione del ricorrente, acquisendo nuovamente gli approfondimenti istruttori di tutte le prefetture interessate e il parere della Commissione centrale consultiva, addivenendo nuovamente alla determinazione di non disporre misure a tutela del ricorrente, qui impugnata». 

Il Tar ha anche rilevato che «il furto subito presso la propria abitazione romana nel novembre 2018, oggetto di denuncia del febbraio …
Leggi anche altri post su palermo o leggi originale
Tar ratifica la revoca della scorta per Ingroia. «Furto subito a novembre 2018 non è rilevante»


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, privo di intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer