Svuotati i bacini di carenaggio di Palermo, iniziano i lavori di messa in sicurezza sul fondale

E’ stato svuotato il bacino di carenaggio di 150mila tonnellate all’interno dello stabilimento Fincantieri a Palermo. Le operazioni sono cominciate a inizio di novembre, ed è la prima volta dal 1982 che il bacino, di proprietà dell’Autorità di sistema portuale del mare di Sicilia occidentale, viene svuotato. L’acqua dall’infrastruttura è stata riversata in apposite vasche per il successivo smaltimento.

Con il bacino vuoto potranno iniziare i lavori per la messa in sicurezza e consolidamento delle paratoie in cemento armato e del fondale, finanziati con circa 40 milioni di euro. Per completare il bacino serviranno almeno altri Leggi anche altri post su Palermo o leggi originale
Svuotati i bacini di carenaggio di Palermo, iniziano i lavori di messa in sicurezza sul fondale


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, privo di intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer