notizie

“Street art” di 39 artisti per rigenerare 18 Comuni Madonie

Sono 39 gli artisti – 32 italiani, 3 spagnoli, 2 tedeschi, 1 originario del Brasile e un’americana – che da alcuni giorni sono occupati nel progetto “I Art Madonie”, ideato e diretto da I World, che vede come soggetto capofila So.Svi.Ma, finanziato dalla Presidenza del Consiglio dei Membri del consiglio dei ministri, nel merito del Bando Periferie. Si tratta di una tra le più rilevanti iniziative di arte urbana che si realizzano in Italia e che punta alla riqualificazione e rigenerazione di 18 comuni delle Madonie. Gli artisti selezionati stanno gia realizzando 50 opere d’arte urbana, su superfici gia individuate, per raccontare le tradizioni secolari, con l’obiettivo di rilanciare e rigenerare in modo sostenibile i borghi. Un omaggio di arte e bellezza a uno del terreno più rappresentativi della Sicilia, che sperimenta nuovi processi di rigenerazione urbana e di ricentralizzazione dei sistemi periferici. Altri 10 digital artists sono coinvolti in altre attività di arte digitale fruibile in realtà aumentata grazie all’App I art Madonie, in fase di realizzazione. “Finalmente ci siamo, gli artisti hanno realizzato, e alcuni stanno ancora realizzando, le opere tanto attese sul territorio madonita, che non potrà che essere arricchito da questa testimonianza culturale che darà un valore aggiunto ai nostri borghi – dice Alessandro Ficile, amministratore unico di So.Svi.Ma. S.p.A -.
    Le opere supporteranno la rigenerazione urbana assunta dal progetto come elemento strategico, attraverso la reinterpretazione e rappresentazione del patrimonio immateriale locale, ravvivando tradizioni, mestieri e saperi propri del territorio”.
    “I Art Madonie – contrassegna Lucenzo Tambuzzo, ideatore e direttore artistico del progetto – ci vuole suggerire nuovi processi di rigenerazione dei borghi. Paesaggi e personaggi dimenticati, momenti rituali, ma pure la fatica ripetitiva di gesti antichi sono gli ingredienti essenziali della poetica dell’identità alla base dei quasi 50 murales dagli stili più diversi, dove l’ironia naif, l’astrattismo e l’iperrealismo favoriscono ad arricchire il panorama della street art”.
    .
   

Show More